punti della patente

Punti della patente: conosci il tuo saldo?

Ti sei mai chiesto quanti sono i punti della patente che ti rimangono?
Qualche infrazione di troppo, come aver guidato senza i fari quando prescritto o senza aver allacciato le cinture,
o aver superato i limiti di velocità di oltre 10 Km …
e i punti patente sono volati via senza “quasi” accorgertene (vedi Tabella punti art.126 bis)….. e nessuno ti ha avvisato!

Ricordati che non è compito del Ministero dei Trasporti avvisarti quanto il tuo saldo punti si è azzerato,
ma è una responsabilità propria degli automobilisti informarsi e possono farlo online, accedendo al Portale dell’Automobilista,
oppure chiamando il numero 848 782 782 da un telefono fisso.

Ma la buona notizia è che una “super buona condotta” per due anni consecutivi (senza commettere alcuna infrazione)
permette una attribuzione del completo punteggio iniziale.
E i più meritevoli che per due anni hanno sempre mantenuto 20 punti, verranno premiati con un accreditamento di 2 punti fino al raggiungere un punteggio complessivo di 30 punti.
Per i neo-patentati (da meno di tre anni) è stato introdotto un ulteriore meccanismo che premia la loro buona condotta stradale attribuendo un punto per ogni anno senza violazioni (per un massimo di tre anni).

Ma se non si appartiene al gruppo dei “primi della classe” e si perso qualche punto,
è possibile recuperarlo con dei corsi specifici presso un’autoscuola o altri soggetti autorizzati dal Ministero dei Trasporti.
Non farti trovare impreparato, verifica il tuo saldo punti e nel caso recuperali subito con un corso in un’autoscuola SIDA.

gomme invernali

Gomme invernali: difficile immaginare la neve con queste temperature

Manca ormai meno di un mese all’obbligo di montare le gomme invernali,
difficile immaginarsi la neve con queste belle temperature estive.

Eppure i gommisti hanno l’agenda già piena di appuntamenti per il cambio gomme, quindi se non siete degli esperti fai-da-te, meglio affrettarsi per non rischiare la multa (84 euro).
Nessuna preoccupazione per chi ha scelto l’opzione di avere le “catene a bordo”, soluzione più scomoda ma perfetta per i ritardatari cronici.
La data obbligatoria iniziale è sempre il 15 novembre e viene sempre segnalata da cartelli all’inizio delle strade urbane ed extraurbane interessate.

Ma l’utilizzo delle gomme invernali non è una questione solo di normativa, ma è soprattutto di SICUREZZA: costituite con una particolare mescola di gomma termica ricca di silice,
garantiscono una buona aderenza anche a basse temperature, così come il disegno del battistrada ricco di lamelle che favorisce il riempimento di neve facilitando l’attrito neve-neve più aggrappante.
Montare le gomme da neve può evitarti la spiacevole situazione di dover abbandonare la tua auto ai lati delle strade con dislivello in caso di nevicata improvvisa.

Fatti trovare pronto per i prossimi ponti festivi soprattutto se pensate di recarvi verso le località sciistiche …. le prime aperture degli impianti partono già dal prossimo 22 ottobre 2016.
Ma per chi non si sente ancora sicuro, perché non pensare anche ad un corso di guida su neve;
chiedi alla tua autoscuola SIDA se hanno in programma dei corsi dedicati, saranno felici di risponderti.

revisione patente

Revisione della patente: sempre più difficile, meglio pensarci prima

Hai azzerato completamente il tuo saldo punti?

Forse era meglio pensarci prima, perché dal 1 luglio 2016 fare la revisione della patente è diventato molto più difficile.

Se per fare la patente bisogna studiare molto, per la revisione della patente bisogna prepararsi ancora meglio. Ecco perchè:

  • La revisione della patente è ora diventata completamente INFORMATIZZATA e si esegue davanti ad un computer al quale non puoi chiedere consiglio, appello o discuterci: il computer è oggettivo ma non consente interpretazioni e gli errori ammessi sono solo 3 ( 4 errori ammessi nel caso di CQC merci e CQC persone);
  • hai una sola possibilità, ti viene concessa UNA SOLA prova teorica, niente appelli e se fallisci ti viene revocata la patente e riparti dal “via” cioè devi rifare tutte le prove, teoria e pratica, comprese le guide obbligatorie (un ulteriore investimento di tempo e denaro);
  • NON puoi più decidere la data di quando fare la prova, ma sarà la Motorizzazione che ti indicherà la data definitiva, indipendentemente che tu sia realmente preparato o no;
  • …e per finire, l’esame può essere sostenuto SOLO in lingua italiana, francese e tedesca le altre lingue non sono previste.

Forse è davvero meglio pensarci prima…. altrimenti non rischiare ancora, preparati seriamente e in modo completo in un’autoscuola SIDA.

Le autoscuole SIDA ti preparano in maniera completa, esaustiva e soprattutto INTERATTIVA rendendo semplici e chiare anche le domande più complesse.
Alle lezioni in classe, nelle autoscuole SIDA puoi esercitarti in aula con simulazioni interattive e continuare ad allenarti a casa, in spiaggia e ovunque tu desideri con SIDA Quiz Online e con SIDA Quiz App